Quale ricompensa scegliere?

Esistono diversi tipi di ricompensa e affinché siano efficaci, non è necessario che siano costosi! Provate a sedervi con i vostri figli una volta a cena e discutere di cosa piacerebbe ricevere loro come ricompensa. Si potrebbe, per esempio, trattare di un pomeriggio in giardino con i genitori, di un gioco fatto in casa, ecc.

La strategia della “gara” a chi fa più punti (un punto per ogni comportamento corretto, per esempio) è sempre valida, tuttavia bisogna stare attenti a non esagerare nel fare troppe “competizioni” (per le verdure, per lo sport, per la tv, per …).

Parole di apprezzamento: può forse suonare banale e molto semplice, tuttavia una delle ricompense fondamentali per tutti i bambini sono le parole di apprezzamento. Potete per esempio dire “Bravo/a! Hai finito tutte le verdure!” oppure “Sono molto fiera/o di te, perché hai fatto le scale invece di prendere l’ascensore!”

Altre ricompense possibili sono:

  • Giocare con gli amici (o invitare un amico a casa)
  • Farsi raccontare una fiaba prima di andare a dormire
  • Andare ad una partita
  • Mangiare al ristorante
  • Cucinare con i genitori
  • Pianificare le attività per un sabato pomeriggio
  • Scegliere che film/cartone guardare
  • Andare al cinema con un amico (e i genitori)
  • Noleggiare una videocassetta
  • Decorare la propria cameretta
  • Giocare con i genitori (gioco all’aperto o gioco di società)
  • Fare un picnic
  • Andare fuori coi pattini, lo skate, la bici

TORNA INDIETRO

  • Gallery

    Vine Tomatoes Isolated on a black plate anguria2 gb-jump-m1 b-parco-mf2