Pianificare e trovare il tempo per fare tutto

Creare un ambiente salutare è sicuramente più facile se a impegnarsi sono tutti i membri della famiglia. Questo richiede certamente uno sforzo – come ad esempio apportare dei cambiamenti nelle abitudini familiari – ma con impegno, dedizione, amore, rispetto e tanta creatività tutto è possibile! Ecco qualche idea per rendere le cose più semplici, ma soprattutto più divertenti!

La tabella arcobaleno: ogni settimana create una tabella arcobaleno che vi aiuterà a pianificare meglio la settimana. La tabella deve avere 8 colonne (una per ogni giorno della settimana + una colonna di base, per gli orari) e per quanto riguarda le righe, scegliete voi se preferite fare una riga per ogni ora oppure semplicemente dividere la mattina dal pomeriggio e dalla sera con una riga colorate. Per fabbricarla usate a scelta matite colorate, pennarelli, tempera, acquarelli. Potete decorare l’esterno della tabella facendo un bricolage delle immagini di cibi e movimento che trovate nelle riviste e nei giornali. Una volta che la tabella è finita, ognuno di voi sceglie un colore e poi, tutti insieme, scegliete un colore che rappresenti la famiglia. Ad uno ad uno, segnate, con il vostro colore, le attività previste per la settimana. Potete includere lo sport, le altre attività fisiche, la spesa, la preparazione dei pasti e l’orario dei pasti. Segnate con il colore scelto per la famiglia le attività che svolgerete tutti insieme. Ogni giorno ci dovrebbe essere un colore per ognuno di voi e almeno un’attività del colore della famiglia.

La televisione intelligente: i cartoni animati e alcuni programmi per bambini attirano l’attenzione, ma a volte si rischia di guardare troppa televisione, rinunciando a fare movimento e spesso sgranocchiando cibi poco salutari. Nella tabella arcobaleno potete segnare anche gli orari fissati per la televisione, ricordando che i bambini non dovrebbero guardare la televisione per più di un’ora (pensate che, con un’ora di televisione, le ore a disposizione per fare altre attività diminuiscono). La televisione non deve diventare il principale divertimento dei bambini, né la loro babysitter. Organizzandosi bene è possibile combinare un po’ di televisione con tutte le altre attività della giornata. Come in tutto, l’importante è non esagerare!

TORNA ALLA PAGINA FIGLI

  • Gallery

    gb-walking-m2 b-calcio-f1 anguria2 pasta4