La pubblicità: grande nemica dell’alimentazione equilibrata

La pubblicità è una delle cause per cui è difficile far mangiare la frutta e la verdura ai bambini. La pubblicità promuove spesso alimenti di tutt’altro tipo (come dolci, biscotti, chips, ecc.), a scapito dei cibi più sani. Davanti ad uno spot televisivo accattivante, inoltre, è la golosità che viene stimolata: non si ascolta più la sensazione di fame, ma si è tentati da profumi e da immagini. Il famoso languorino viene stimolato non appena immagini colorate, con bambini contenti e giocosi che fanno merenda, appaiono sullo schermo. Oltretutto, sempre più spesso vengono offerti regalini, giocattolini e collezioni insieme ai prodotti alimentari, il che rende ancora più difficile dire di no ai bambini.

Non bisogna lasciarsi trarre in inganno e farsi condizionare dalla pubblicità, che spesso tira in ballo la questione della salute garantendo che l’alimento è benefico per i bambini. I prati in cui sembrerebbe crescere il grano della pubblicità sembra un paradiso, mentre invece è spesso una zona industriale che di paradisiaco ha ben poco.

Ricordatevi che l’obiettivo della pubblicità è vendere e non farci stare bene.

Un semplice metodo per cominciare ad affrontare l’argomento è parlare di uno spot televisivo oppure di un cartellone pubblicitario che vedete per strada. Per quanto riguarda FAN, si intendono soprattutto le pubblicità che riguardano cibi e spuntini, ma i consigli qui dati valgono anche più in generale. Chiedete ai vostri figli che cosa ne pensano, cosa gli piace e cosa no e se comprerebbero l’alimento in questione. Poi illustrate loro quali sono i trucchi usati per rendere le pubblicità accattivanti (colori, ma anche colla al posto della fantastica crema al latte!) e per far comprare i prodotti. Si renderanno conto poco per volta che molte cose che vedono non sono vere e che anzi, certi alimenti, se consumati molto di frequente, possono essere addirittura dannosi per la salute.

Insistete anche sui benefici che invece hanno i cibi salutari. Spiegate loro che saranno più performanti a scuola, che avranno più energia per giocare con i loro amici o praticare lo sport preferito. Voi conoscete i vostri figli, cercate di usare esempi pratici che possano convincerli!

TORNA INDIETRO

  • Gallery

    uova2 Vine Tomatoes Isolated on a black plate ciliege1 kiwi2